lunedì 27 febbraio 2012

L'account di Obama su Google+ invaso dai commenti cinesi


Una falla nel great firewall della Cina permette dal 20 febbraio circa di accedere da alcune zone del paese a Google+, togliendo di fatto la censura che è ad oggi presente sui principali social network.
Sull'account di Obama di Google+ si sono quindi riversati centinaia di commenti di ogni genere, da chi scherzava a chi ha lanciato la protesta in stile occupy.
Se la Cina dovesse togliere i filtri sarà l'america a doverli mettere per limitare questi eventi?
Da Barack Obama non è arrivata nessuna risposta ufficiale e non sono nemmeno arrivate delle risposte ai commenti, sarà interessante capire come verrà gestita la situazione e se queste domande/provocazioni riceveranno mai risposta o saranno ignorate.
Per ora tutti i commenti sono ancora presenti.

Via

Nessun commento:

Posta un commento