giovedì 16 febbraio 2012

Google+ nuovo tool per creare delle analisi


Abbiamo già visto alcuni ottimi tool per monitorare le nostre statistiche su Google+, ma di sicuro questo tool che sto per presentarvi spicca per completezza e qualità.
Il tool in questione è raggiungibile a questo indirizzo freebies.simplymeasured.com/freebies/google-plus-analytics ed è gratuito nella sua forma base, per utilizzarlo basterà inserire l'url della propria pagina e cliccare sul tasto "create free report", l'unico pagamento richiesto è un tweet, che comunque l'applicazione merita, inserite il vostro nome, la vostra email e la vostra compagnia, in pochi minuti vi arriverà un'email contenente il link per visualizzare l'analisi.
Il report generato può essere visto online, ma anche scaricato in excel o come presentazione.
La lettura risulta non solo semplice ed intuitiva ma anche molto piacevole, sul primo grafico abbiamo il numero di post e l'interazione avuta, nel report creato da me per la pagina ho potuto confermare che più sono i post più sono i contatti, ma anche un singolo post può generare molti contatti, potete guardare il picco del 3 febbraio, in cui un solo post ha ottenuto molto successo.
Il grafico sottostante ci mostra i commenti, i +1 e le condivisioni per giorno, ancora più interessante è il grafico relativo al'interazione per post, che ci mostra i contatti ricevuti per tipologia di post, cioè se si tratta di un semplice articolo con link, o un post o un post con foto o un video, vi posso già anticipare che i post con le foto sono quelli che ricevono più interazioni.
Anche la presentazione è ben realizzata ed inserisce nelle slide i vari grafici, un ottima soluzione se vogliamo mostrare i risultati ottenuti e non abbiamo molto tempo per creare il tutto da noi.
L'unica pecca è la limitazione del report agli ultimi 30 giorni, ma esistono comunque dei piani per avere dei report completi.

2 commenti:

  1. Lo consigli proprio?

    e se non piace si può togliere?

    .

    .

    RispondiElimina
  2. E' un tool esterno, dalle api ricava i dati statistici.

    RispondiElimina