mercoledì 18 gennaio 2012

Perché Google+ è inevitabile per la tua strategia di Marketing

Google+ è uno strumento inevitabile per realizzare con successo una strategia di marketing, perché?
Search Plus Your World ne è l'esempio più lampante, i risultati normali vengono personalizzati in base alle tue cerchie e ai tuoi contatti, oltre al fatto che ti vengono suggerite pagine e persone interessanti in base alla query che hai cercato, questo però succede solo quando sei loggato in Google e utilizzi Google+, contando gli oltre 60 milioni di utenti attualmente iscritti è impensabile non studiare una strategia per il proprio marchio su Google+.
Inoltre è il momento di Google+, un social network che fa tendenza, grazie al quale si è risvegliata l'innovazione e la competizione fra i big di questa categoria, spingendo facebook e twitter a rinnovarsi e proporre soluzioni nuove ed innovative.
Inevitabilmente sta cambiando tutto, Google sta integrando la ricerca con il social network, sta integrando i propri prodotti di punta come Gmail, Gtalk, Maps, Youtube, Picasa e Blogger con il suo social network Google+ e sfrutta i commenti delle persone, i +1 che vengono inseriti, le condivisioni dei contenuti per darci dei risultati sempre migliori e personali.
Sarà quindi possibile per un brand farsi conoscere con un passaparola virtuale silenzioso, sarà quindi possibile sapere che un certo bar piace ai nostri amici e forse dovremo andarci anche noi, otterremo quindi un'enorme visibilità gratuita del nostro brand, con utenti targetizzati su un interesse comune.
Quindi non avere il proprio brand su Google+ non può che farci male, in primo luogo a livello SEO, per quello che è e per quello che sarà, poi per tutta la visibilità mancata sulla ricerca di Google e perché stiamo tralasciando un social network che conta oltre 1,3 milioni di utenti in italia e che deve essere inevitabilmente incluso nella nostra strategia per promuovere il nostro brand online.
La speranza è che Google+ cresca così come sta facendo e che molte nuove caratteristiche vengano gradualmente inserite nel social network, anche perché google può già godere di un grande bacino di utenza e ha già dimostrato di essere migliore rispetto ad altri social network per la crescita del proprio brand.
Purtroppo solo il tempo ci saprà dare delle risposte certe, ma mi sembra ovvio che avere la propria pagina su google plus sia veramente indispensabile.

Nessun commento:

Posta un commento