mercoledì 4 gennaio 2012

I post di maggiore successo del 2011 in Google+ e il traffico in salita del 55%

La crescita del 55% di traffico in un mese


Secondo Experian Hitwise il mese di dicembre è stato il migliore per Google+ negli stati uniti, segnando un incremento del 55% rispetto al mese di novembre, segnando 49 milioni di visite in dicembre.
Questi dati confermano quindi quelli circolati pochi giorni fa sui 62 milioni di utenti presenti nel social network, confermando che la maggior parte di essi sono attivi.
Google non rilascia ufficialmente il numero di utenti presenti in Google plus, anche perché non ha alcun bisogno di impressionare gli investitori, quello a cui punta attualmente google è la creazione di un social network per tutti, dove le pagine business non si rilevino solo pagine di marketing, dove vengono postate solo offerte o promozioni, tanto che sono vietati i contest, ma vere e proprie pagine di informazione che possono sostituire il sito dell'azienda. Queste tesi sono confermate dal Direct connect, che permette di accedere direttamente alla pagina di Google+, c'è anche da aggiungere che attualmente le pagine di Google+ permettono di sfruttare soluzioni alternative e ottimali come gli hangouts, unici nel suo genere e non presenti in altri social network, mettendo in comunicazione diretta l'utente e l'azienda.
I migliori post del 2011
La comunità di Google+ è sempre attiva ed occupa una posizione di primo piano per la diffusione del social network, proprio da questa comunità arriva una classifica non ufficiale dei migliori post del 2011.
Questi post rispettano alcune semplici regole che però ne hanno decretato il successo, cioè hanno un titolo in grassetto e un'immagine, oltre ad un contenuto unico ed interessante.
Alcuni post sono delle semplici liste ed altri veri e propri articoli suddivisi in paragrafi, con link e hastag presenti, dove necessario, per approfondire l'argomento.
Questo significa che non bisogna essere dei power user per avere successo, ma basta inserire contenuti interessanti e piacevoli non solo da leggere ma anche alla vista, dando all'utente un contenuto di qualità.
Alcuni post possono sembrare veri e propri articoli scritti da professionisti, molte volte sono migliori di quelli che possiamo trovare su dei blog o dei giornali che approfondiscono da un punto di vista umano argomenti molto caldi.
Una delle attività per migliorare la nostra presenza su Google+ è quella di osservare e imparare da chi è già riuscito ad avere successo, interagire con gli utenti e rispondere ai loro commenti.
I post di maggiore successo di quest'anno spaziano da argomenti come la felicità, ai consigli su google+ a delle fantastiche foto e spettacolari video, se siete interessati potete trovar la lista completa dei post più interessanti dei vari autori in questi link, dove sono stati raccolti i migliori 10 post di ogni autore, che potete trovare quiquiquiqui o qui.

2 commenti:

  1. -"dove le pagine business non si rilevino solo pagine di marketing, dove vengono postate solo offerte o promozioni, tanto che sono vietati i contest, ma vere e proprie pagine di informazione che possono sostituire il sito dell'azienda."-

    Bhè, allora dovreste poter dare la possibilità di impostare i nomi di dominio di secondo livello per le pagine!

    RispondiElimina
  2. Questo teoricamente sarebbe già possibile, basta comprare un dominio e puntarlo alla pagina di Google+, anche se a livello seo non sarebbe il massimo, potrebbe essere una feature futura, ma questo, secondo me, è solo l'obiettivo finale, intanto dovrebbero gli short url per le pagine.
    (Questo blog è non ufficiale, dal tuo commento mi sembra che hai confuso le cose)

    RispondiElimina